Aziende e MSP, la protezione dei dati prima di tutto

La protezione dei dati, di ingenti volumi di dati, rappresenta una priorità sia per le aziende (end user) sia per i managed service provider: le une con l’esigenza di proteggere anche le sedi periferiche, ad esempio, gli altri con l’assoluta necessità di preservare l’integrità delle informazioni su utenti di cui conservano dati sensibili. Per soddisfare

Il nuovo panorama della privacy: come adeguarsi al GDPR

Come raggiungere la conformità al GDPR? L’eBook approfondisce i fattori chiave per un’appropriata preparazione al GDPR, e mette in luce le responsabilità che le differenti funzioni nell’organizzazione hanno in un progetto di conformità. Viene anche preso in esame il ruolo effettivo che la cyber security svolge nel mantenere al meglio la conformità al GDPR in

Trasformazione della sicurezza nell’era del mobile-cloud

Le minacce alla sicurezza stanno diventando più frequenti e sofisticate. I firewall perimetrali, lo standard per la sicurezza per l’infrastruttura tradizionale, non sono più in grado di controllarle. Travestiti da traffico legittimo, i malware possono oltrepassare i firewall perimetrali senza essere rilevati e diffondersi con una rapidità tale da non consentire ai team IT di

Sconfiggere il ransomware in 6 mosse

La minaccia ransomware è solo agli inizi. Sempre più casi stanno interessando aziende, governi e istituzioni a livello mondiale. Una volta colpiti da questo malware, i costi per “liberarsi” possono essere esorbitanti. Commvault propone questo whitepaper che riassume 6 mosse che occorre fare per dare scacco al ransomware e preservare l’integrità delle risorse IT.

GDPR, tutto quel che serve sapere per adeguarsi

GDPR è la nuova frontiera della normativa europea sulla privacy. Entro maggio 2018 tutte le aziende dovranno adeguare le proprie misure di protezione dei dati sensibili in loro possesso: le sanzioni per chi non sarà in regola saranno molto pesanti, fino al 4% del fatturato annuo. Commvault offre tutto ciò che occorre per adeguarsi ed

Windows Server 2016: novità e impatto su Active Directory

Windows Server 2016 rappresenta un grande passo in avanti per il sistema operativo Windows, poichè include centinaia di nuove funzionalità, precedentemente non disponibili per gli amministratori di Windows. Può essere allettante implementare subito alcune di queste nuove funzionalità, ma un sistemista prudente vorrà prima di tutto valutare lo stato e l’adattabilità dei propri ambienti Active

Sicurezza di Azure Active Directory e Office 365

Active Directory (AD) locale gioca ancora un ruolo da protagonista come fonte autoritativa per le  richieste di autenticazione e autorizzazione a Office 365. Questo whitepaper descrive una metodologia di sicurezza per gestire un ambiente Active Directory ibrido, ovvero basato su AD on-premises/Azure Active Directory.