Accelerazione dei file service sulla WAN

Quando in origine il protocollo CIFS (Common Internet File System) venne sviluppato, utenti e server coesistevano sulla LAN e la maggior parte del traffico di rete rimaneva locale per l’utente. In quel tipo di ambiente, il CIFS funzionava discretamente bene. Negli ultimi anni i dipendenti stanno diventando sempre più distribuiti, lavorando spesso a grande distanza dalle applicazioni e dai file di cui hanno bisogno per essere produttivi. Come risultato di tali cambiamenti fondamentali nella distribuzione della forza lavoro e della gestione dei centri elaborazione dati, il traffico CIFS attraversa sempre di più lunghe distanze sulla rete WAN. Ciò sottopone i responsabili IT ad una sfida relativa alle prestazioni della WAN, il whitepaper racconta come vincerla.