Il paradosso dello ‘stato dell’arte’

L’introduzione di due nuovi atti legislativi dell’Unione europea, ovvero la Direttiva sulla sicurezza delle reti e dell’informazione e il Regolamento generale sulla protezione dei dati, impone requisiti di sicurezza più elevati per tutte le organizzazioni che hanno rapporti commerciali con l’Unione europea o che operano al suo interno. Tra questi, il concetto di “stato dell’arte” per la sicurezza informatica emerge come un elemento chiave.
Una ricerca IDC offre lo spunto per comprendere come le aziende percepiscono l’impatto di queste norme di sicurezza europee sul loro business.