EMC

5 motivi per cui i clienti scelgono VSPEX

Trasformare l’ambiente IT è possibile grazie a soluzioni di virtualizzazione semplici, efficienti e flessibili. Le soluzioni di private cloud EMC VSPEX consentono di integrare gli hypervisor leader del settore e la propria selezione di server e rete con la famiglia di prodotti VNX di nuova generazione e il backup EMC per garantire un’implementazione semplificata e

Le PMI scelgono EMC VSPEX per accelerare il conseguimento del ROI

La manutenzione quotidiana dell’infrastruttura IT, delle interdipendenze di sistema e dell’interoperabilità delle applicazioni è un’attività scoraggiante e spesso estremamente inefficiente per gli amministratori IT. La ricerca di ESG rivela che i dipartimenti IT delle organizzazioni che hanno risposto alla survey assegnano quasi due terzi (64%) dei propri budget 2013 alla manutenzione degli ambienti di data

Big Data, Big Demands

Sebbene i Big Data non siano un concetto nuovo, sono ora disponibili strumenti e tecnologie che mettono le aziende di ogni tipo e dimensione in condizione di poterli sfruttare al massimo per conoscere meglio i propri clienti, ricercare efficienza operativa, gestire in maniera ottimale i rischi e creare nuove opportunità di business. Per saperne di

Lo storage diventa semplice con Isilon

Il sistema operativo OneFS® di Isilon di sesta generazione fornisce l’intelligence alla base di tutte le soluzioni di storage scalabili Isilon®. Grazie all’associazione di OneFS, progettazione all’avanguardia e hardware di classe enterprise che costituisce uno standard di settore, Isilon è in grado di offrire sistemi di storage altamente scalabili, modulari e dalle prestazioni eccezionali. Per

EMC Isilon per l’IT Aziendale: Nas Scale-Out per il data center virtualizzato

I Data Center di livello enterprise stanno adottando rapidamente ambienti server virtualizzati per migliorare l’utilizzo e l’efficienza, ridurre i costi e accrescere la flessibiità per fornire applicazioni e risorse di elaborazione on-demand. EMC Isilon risolve le problematiche implicite dei file store virtualizzati su larga scala e in rapida crescita fornendo una soluzione NAS altamente scalabile,

EMC Isilon per l’IT aziendale: Archivi NAS

La soluzione NAS scale-out EMC Isilon, quando è implementata come repositoru semplice e flessivile per soddisfare le esigenze di conservazione delle informazioni di aziende di tutte le dimensioni, offre un archivio basato su disco con scalavilitò da terabyte a petabyte di capacità aggiungendo al contempo numerose funzionalità importanti alla famiglia EMC di soluzioni di archiviazione

EMC IT: leader nella trasformazione

Dopo diversi anni di incertezza economica globale, le organizzazioni di piccole e grandi dimensioni iniziano a incrementare la spesa IT. Sebbene non siano affatto scomparse, le pressioni hanno cominciato ad affievolirsi. Secondo quanto emerge da una ricerca di ESG, la diminuzione dei costi, anche se ancora importante, non costituisce più la priorità assoluta delle organizzazioni

Massimo utilizzo del cloud: Come preparare il personale e i processi ad affrontare la sfida organizzativa dell’IT

I servizi abilitati per il cloud rappresentano la prossima ondata di cambiamenti che stravolgerà l’utilizzo dell’IT all’interno delle aziende e determinerà a sua volta la futura evoluzione di processi, ruoli, competenze e struttura delle organizzazioni IT: la transizione verso l’IT come servizio (ITaaS, IT as a Service). I CIO dei giorni nostri devono fare ricorso

La potenza della semplicità con VNX

Cinque motivi per scegliere EMC VNX, cinque punti di forza in grado di portare benefici tecnologici e vantaggi competitivi alla propria azienda. Il whitepaper offre una panoramica completa relativa alla soluzione EMC per la gestione efficiente dello storage. Scarica il whitepaper

Piattaforme di elaborazione integrate: l’infrastruttura modella il data center di domani

Prima della virtualizzazione dei server, gli ambienti IT erano afflitti dalla proliferazione dei server e dal sottoutilizzo della capacità determinati dalla crescita dei dati e dal requisito “one application one server”, secondo cui i server erano dedicati a singole applicazioni in un rapporto 1:1. Per soddisfare la domanda crescente di capacità, le organizzazioni ricorrevano all’aggiunta